La Buona Notizia

"La tua parola è una lampada sui miei passi"

Contatti Utili:

  • Chiusi

    Chiesa Evangelica Chiusi
    Via Montegrappa n. 83
    (angolo Via Guerrazzi)
    Chiusi Scalo

  • Castiglion del Lago

    Chiesa Evangelica Cast. del Lago
    Via Silvio Pellico n. 40
    Castiglion del Lago

  • DOWNLOAD

    Scarica gratuitamente il
    Volantino Evangelistico

La mia storia

  • testimonianze

    Libero di vivere

    Sono Francesco, vivo ad Arezzo e voglio raccontare di come la mia vita è stata trasformata in modo straordinario.

    Non mi interessavano affatto le questioni religiose, per me Dio era solo motivo di sfogo per i miei insuccessi e lo vedevo come un giudice pronto a condannarmi.
    Ho cominciato a lavorare a quindici anni nella ditta di mio padre, il lavoro andava bene, mi sentivo appagato e sicuro di me stesso in quell’ ambiente. Ma dopo poco, il lavoro, iniziò a rendermi insoddisfatto, così all’età di diciassette anni per divertirmi e sentirmi alla pari con gli altri ho cominciato ad usare ecstasy ed acidi nelle discoteche che frequentavo. Lì con quegli “aiuti” coprivo le mie insicurezze e insoddisfazioni. Aspettavo il sabato sera con ansia, perché grazie a qualche “aiutino” riuscivo a socializzare con gli altri senza sentirmi inferiore.
    Dopo un po’ cominciai a far uso di cocaina perché sembrava mettere calma in me, mi faceva sentire “alla moda” essendo roba da ricchi (e a me i soldi non mancavano). Non mi sentivo un tossicodipendente perché non usavo siringhe e andai avanti così per ben tredici anni fra lavoro, amici e coca. Nonostante abbia visto pure morire degli amici, spezzati da tale sostanza, continuavo a fare la mia “bella vita”, niente e nessuno mi destava da tutto ciò.
    Nel 2006 mio padre, schiacciato dai problemi di un azienda in difficoltà anche per causa mia, pensò addirittura al suicidio ma mia zia, cioè sua sorella, che frequentava la chiesa evangelica gli consigliò di affidare ogni suo problema a Gesù. Lui ormai disperato, di nascosto decise di andare in chiesa e dopo un poco iniziò a parlarmi di Dio che rispondeva alle sue preghiere e che poteva risolvere ogni problema.
    Io inizialmente lo prendevo in giro, visto che eravamo due grandi bestemmiatori, ma osservandolo vedevo un reale ed evidente cambiamento in lui. Dicevo agli altri che ero preoccupato per lui perché sembrava dare segni di squilibrio, visto che provava a dirmi che Gesù era vivente. Io nel mio scetticismo mi rifugiavo nei libri di filosofia e continuavo a fare i miei comodi. Considerato un bravo ragazzo dagli altri, in casa le cose erano molto diverse, perciò la famiglia mi propose di andare in un centro di recupero per tossicodipendenti ed in particolare al Kades, una comunità dove l’unica terapia usata per uscire dalle dipendenze definitivamente è quella di conoscere Gesù e la Parola di Dio.
    All’ inizio ero in crisi senza droga, lavoro e famiglia, poi mi aspettavo chissà quale terapia o trattamento, invece mi parlavano di questo Dio che mi amava e voleva salvarmi. Io non credevo e non riuscivo a fidarmi e pensavo che mi serviva un aiuto medico. Un operatore mi disse che l’unico che poteva aiutarmi era Dio e se volevo potevo anche andarmene.
    Ma durante una riunione di preghiera, disperato della mia situazione, piansi veramente con tutto il cuore davanti al Signore chiedendo perdono dei miei peccati e riconoscendo di aver bisogno di Lui. Il Signore non mancò di benedirmi e proprio quella sera mi salvò; avvertii una pace interiore meravigliosa.
    Da quel momento la mia vita è cambiata totalmente. Final mente tutte le mie paure ed insicurezze iniziavano a scomparire, invece di piangere ed autocommiserarmi portavo avanti i miei compiti serenamente.
    Dio ha fatto in me e nella mia casa ciò che nessuno avrebbe mai immaginato. Se vivi una situazione simile e pensi che sia impossibile ogni soluzione, sappi che, se credi, Dio può aiutarti in modi che tu non immagini nemmeno.

    Francesco


Chi Siamo